Quali sono alcune delle più comuni strategie per le opzioni?

Le opzioni offrono molte possibilità per Interagire con i movimenti del mercato azionario. La combinazione di opzioni acquistate e/o vendute offre agli investitori l'opportunità di convertire le aspettative in una strategia di negoziazione di opzioni, che può anche contribuire a limitare i rischi.

In questo articolo, discutiamo le più comuni strategie di trading sulle opzioni. Preferisci leggere di più sulle opzioni e su come funzionano prima di conoscere le relative strategie di trading? In questo caso leggi prima questo articolo .

Options spreads

Prima di dedicarci ad alcune delle diverse strategie di opzioni, introduciamo le option spreads e tre loro comuni classificazioni. Una option spread è una strategia di opzioni in cui si acquista e si vende un importo uguale di opzioni con la stessa attività sottostante, ma con diverse date di scadenza e/o prezzi di esercizio. I seguenti tipi di option spreads sono basati sulle posizioni utilizzate relativamente a ciascuna su una lista di opzioni:

  • Lo spread verticale comporta l'utilizzo di opzioni con la stessa attività sottostante e stessa data di scadenza, ma diversi prezzi di esercizio.
  • Lo spread orizzontale viene creato utilizzando opzioni con la stessa attività sottostante e lo stesso prezzo di esercizio, ma con diverse date di scadenza. È anche indicato come calendar spread o time spread.
  • Lo spread diagonale è una combinazione di spreads verticali e orizzontali. Questa strategia è costruita utilizzando opzioni con la stessa attività sottostante ma diversi prezzi di esercizio e date di scadenza.

Classificazione delle strategie sulle opzioni

Oltre agli spread, le strategie delle opzioni possono anche essere classificate in base alla direzione prevista del mercato. Sulla base delle prospettive, le strategie sono classificate come rialzista, ribassista, neutrale o volatile:

  • Strategie rialziste sono tipicamente utilizzate quando ci si aspetta che il prezzo del titolo sottostante aumenti.
  • • Se ci si aspetta una diminuzione del prezzo delle azioni sottostanti, si può scegliere una strategia ribassista.
  • Conosciute anche come strategie non direzionali, si dovrebbe generalmente utilizzare uno spread diagonale quando ci si aspetta che il titolo sottostante non si muova di prezzo o che si muova all'interno di una fascia ristretta.
  • Si potrebbe scegliere di utilizzare uno spread diagonale quando si crede che il titolo sottostante avrà una grande oscillazione di prezzo, ma non si è sicuri della direzione.

Esempi di alcune comuni strategie sulle opzioni

Di seguito sono riportate le spiegazioni su alcune delle più comuni strategie legate alle opzioni utilizzate dagli investitori. Includiamo esempi di ciascuno di essi in modo da poter ottenere una migliore comprensione di questi concetti. Si noti che gli esempi e i risultati riportati sono indicativi ed escludono i costi di transazione.

Covered call

Con una covered call, si vende un'opzione call quando già si possiedono le azioni sottostanti o con il loro acquisto. In questo caso, si riceve un premio dalla vendita della call e la posizione short è "coperta" se l'acquirente della call sceglie di esercitarla perché si possiedono le azioni sottostanti e quindi si è in grado di consegnarle.

Le covered calls sono considerate una strategia neutrale in quanto sono tipicamente utilizzate quando si suppone che il prezzo del sottostante non si muoverà molto nel prossimo futuro. Il massimo profitto con questa strategia è il premio ricevuto dalla vendita della call più la differenza tra il prezzo di esercizio dell'opzione e il prezzo di acquisto dei titoli sottostanti. La perdita potenziale massima è pari al prezzo di acquisto del sottostante, meno il premio ricevuto.

Di seguito è riportato un esempio di una covered call:

  • Acquisto: 100 XYZ shares €50 per azione
  • Vendita: 1 XYZ 55 call a €2
  • Premio netto = €2
Grafico esempio strategia di opzioni covered call

Se il premio ricevuto è di 2 sterline, allora il punto di pareggio è di 48 sterline. Se il prezzo del sottostante aumenta al di sopra del punto di pareggio, allora si ottiene un profitto, con il massimo è di £ 700 (£ 5 differenza di prezzo, più il premio di £ 2 ricevuto, moltiplicato per la dimensione del contratto di 100). Le perdite, in questo caso, si verificano se i prezzi scendono al di sotto del punto di pareggio. Esse sono compensate dal premio ricevuto, ma teoricamente le perdite possono essere consistenti se il prezzo del sottostante scende.

Bull call spread

Una bull call spread è un tipo di strategia di spread verticale. Come suggerisce il nome, una bull call spread viene utilizzata quando si persegue una strategia al rialzo sul sottostante. Per esercitare questa strategia, si compra e si vende una quantità uguale di call options con stessa data di scadenza e stesso sottostante. La long call dovrebbe avere un prezzo di esercizio inferiore rispetto alla short call.

Sia i profitti che le perdite sono limitati con questa strategia. Il profitto potenziale è la differenza tra i due prezzi di esercizio meno il premio netto. La perdita potenziale è il premio netto.

Di seguito è riportato un esempio di bull call spread:

  • Aquisto: 1 XYZ 60 call a €3
  • Vendita: 1 XYZ 65 call a €1.50
  • Premio netto = €1.50 (€3 - €1.50)
Grafico esempio strategia opzioni bull call spread

Il premio pagato è € 1,50, quindi, il punto di pareggio è € 61,50 (prezzo di esercizio + premio netto). Se il prezzo del sottostante aumenta sopra € 65, allora si fa un profitto con un massimo di € 350 (€ 5 di differenza di prezzo, meno il premio netto di € 1,50, moltiplicato per la dimensione del contratto di 100). Si verificano perdite se il prezzo del sottostante scende sotto il punto di pareggio. In questo caso, la perdita massima è di € 150.

Bear put spread

Anche la bear put spread è un tipo di strategia di spread verticale che viene tipicamente utilizzata quando si prevede una diminuzione del prezzo dell'attività sottostante. Questa strategia comporta l'acquisto e la vendita di un importo uguale di puts con stesso sottostante e stessa data di scadenza. Il put che viene venduto dovrebbe avere un prezzo di esercizio inferiore al put acquistato.

L'utile massimo con una bear put spread è pari alla differenza tra i prezzi di esercizio e il premio netto pagato. D'altra parte, la perdita potenziale massima è il premio pagato.

Di seguito è riportato un esempio di bear put spread:

  • Acquisto: 1 XYZ 60 put a €4
  • Vendita: 1 XYZ 55 put a €2
  • Premio netto = €2 (€4 - €2)
Grafico esempio di opzioni bear put spread

Il premio netto pagato è di € 2 e quindi il break-even è di € 58. Si guadagna se l'attività sottostante finisce al di sotto del break-even. In questo esempio, il profitto è massimizzato a € 300 (€ 5 differenza di prezzo, meno il premio netto di € 2, moltiplicato per la dimensione del contratto di 100). Nel caso il prezzo del sottostante salga sopra € 58, si verifica una perdita con un massimo di € 200.

Long straddle

Con questa strategia, si trae profitto da movimenti di prezzo significativi in entrambe le direzioni e quindi è considerata una strategia volatile. Quando il prezzo rimane abbastanza stabile, si può perdere denaro. Per esercitare questa strategia, si acquista una quantità uguale di calls e puts che hanno stesse azioni sottostanti, prezzo di esercizio e data di scadenza. I prezzi di esercizio, in questo caso, sono at-the-money.

Ci sono due punti di pareggio con questa strategia, il prezzo di esercizio meno il premio netto pagato e il prezzo di esercizio più il premio netto pagato. Il rischio di una strategia di opzioni straddle è limitato al premio pagato. Se il prezzo sale o scende, il valore patrimoniale netto di una delle opzioni aumenta. Ciò significa che il premio pagato è (parzialmente) recuperato o l'investitore può anche realizzare un profitto con questo aumento. I profitti possono essere illimitati con questa strategia al rialzo.

Di seguito è riportato un esempio di long straddle :

  • Acquisto: 1 XYZ 50 call a €3
  • Acquisto: 1 XYZ 50 put a €1
  • Premio netto = €4 (€3 + €1)
Grafico esempio strategia opzioni long straddle

Il premio netto pagato è di € 4, rendendo i prezzi di pareggio € 46 e € 54. Se il prezzo del sottostante finisce sotto € 46 o sopra € 54, si farà un profitto. Se il prezzo del sottostante finisce tra € 46 e € 54, si avrà una perdita. Questa perdita è massimizzata a € 400 (€ 4 premio netto pagato volte la dimensione del contratto di 100).

Long strangle

Con questa strategia di opzioni, si beneficia di movimenti di prezzo significativi. Questa strategia è simile al long straddle. La differenza è che in questo caso, i prezzi di esercizio non sono uguali. Il prezzo di esercizio dell'opzione call è superiore a quello dell'opzione put ed entrambi sono out of the money. L'attività sottostante e la data di scadenza sono le stesse per entrambe. Se il prezzo delle azioni alla scadenza è uguale o compreso tra i prezzi di esercizio, entrambi i contratti scadono senza valore.

Con una strategia di opzioni long strangle, le perdite si verificano quando il prezzo del sottostante si attesta tra i prezzi di pareggio. Ci sono due prezzi di pareggio, il prezzo di esercizio più elevato più il premio netto e il prezzo di esercizio più basso meno il premio netto. Le perdite potenziali sono limitate al premio pagato. I profitti, d'altra parte, hanno il potenziale per essere illimitato.

Di seguito è riportato un esempio di long strangle:

  • Acquisto: 1 XYZ 52 call a €2
  • Acquisto: 1 XYZ 48 put a €1
  • Premio netto = €3 (€2 + €1)
Grafico esempio strategia opzioni long strangle

Il premio pagato è di € 3. Pertanto, i prezzi di pareggio sono € 45 e € 55. Se il prezzo del sottostante finisce sotto € 45 o sopra € 55, si farà un profitto. Se il prezzo del sottostante finisce tra € 45 e € 55, si avrà una perdita. Questa perdita è massimizzata a €300 (€3 premio pagato volte la dimensione del contratto di 100).

Butterfly spread

Questa strategia di opzioni butterfly è una combinazione di due spread verticali ed è considerata una strategia neutrale. Si tratta di una strategia in tre parti in cui si acquista un'opzione, si vendono due opzioni con un prezzo di esercizio più elevato e si acquista un'opzione con un prezzo di esercizio ancora più alto. Hanno tutti la stessa attività sottostante e data di scadenza e i prezzi di esercizio sono equidistanti. Prende il nome dalla forma del grafico che viene creato con la combinazione dei contratti di opzioni.

L'utile e la perdita potenziali massimi sono limitati. Le perdite massime sono limitate al premio netto pagato. Le perdite si verificano quando il prezzo dell'attività sottostante scende al di sotto del prezzo di esercizio più basso o al di sopra del prezzo di esercizio più elevato. Il massimo profitto potenziale è pari alla differenza tra il prezzo medio di esercizio e il prezzo di esercizio più basso, meno il premio netto pagato. L'utile massimo viene realizzato quando l'attività sottostante raggiunge al prezzo di esercizio delle short calls.

Di seguito è riportato un esempio di long call butterfly spread:

  • Acquisto: 1 XYZ 45 call a €5
  • Vendita: 2 XYZ 50 call a €2
  • Acquisto: 1 XYZ 55 call a €1
  • Premio netto = €2 (€5 + €1 – (2 x €2))
Grapico esempio strategio di opzioni butterfly spread

Il premio netto pagato è di €2. Di conseguenza, i prezzi di pareggio sono €47 e €53 (prezzo di esercizio più basso più premio netto e prezzo di esercizio più alto meno premio netto). Se il prezzo del sottostante si attesta tra €47 e €53, si ottiene un profitto. Questo profitto è limitato a €300 (prezzo medio di esercizio €50, meno il prezzo di esercizio più basso €45, meno il premio netto €2, moltiplicato per la dimensione del contratto di 100). Se il prezzo dell'attività sottostante scende al di sotto di €47 o sale al di sopra di €53, si verificherà una perdita. Questa perdita è massimizzata a €200.

Iron condor spread

Una condor spread long è una strategia in quattro parti ed è simile ad una butterfly spread in quanto utilizza anch’essa due spread verticali ed è considerata una strategia neutrale. Le quattro opzioni coinvolte hanno stessa data di scadenza e stessa attività sottostante, ma tutte hanno prezzi di esercizio diversi.

Per costruirla, si compra un put, si vende un put con un prezzo di esercizio più alto del put acquistato, si vende una call con un prezzo di esercizio più alto del venduto e si compra una call con il prezzo di esercizio più alto di tutte le opzioni coinvolte. La call spread e la put spread sono di uguale larghezza.

I profitti e le perdite potenziali sono limitati. Se il prezzo dell'attività sottostante è compreso tra i punti di pareggio, si ottiene un profitto che viene massimizzato al premio netto ricevuto. Rispetto ad una diffusione farfalla, ci sono più prezzi definitivi in cui è possibile ottenere il massimo profitto. Se il prezzo dell'attività sottostante si attesta al di fuori dell'intervallo di cui sopra, si verifica una perdita. La perdita massima possibile è pari alla differenza nei prezzi di esercizio di entrambi gli spread, meno il premio netto ricevuto..

Di seguito un esempio di una iron condor:

  • Acquisto: 1 XYZ 45 put a €1.50
  • Vendita: 1 XYZ 50 put a €2
  • Vendita: 1 XYZ 55 call a €2.50
  • Acquisto: 1 XYZ 60 call a €1
  • Premio netto = €2 (-(€1.50+1) + (€2+€2.50))
Grafico esempio strategia di opzioni iron condor spread

Il premio netto è di €2. Di conseguenza, i prezzi di pareggio sono €48 e £ 57 (prezzo di esercizio di short put meno il premio netto e il prezzo di esercizio di short call più il premio netto). Se il prezzo del bene sottostante si attesta tra €48 e €57, si ottiene un profitto. Questo profitto è limitato a €200. Se il prezzo dell'attività sottostante si attesta al di sotto di €48 o al di sopra di €57, si verificherà una perdita. Questa perdita è massimizzata a €300 (€5 nella differenza tra i prezzi di esercizio, meno €2 premio ricevuto, moltiplicato per la dimensione del contratto di 100).

Quali sono i rischi insiti nell'investire in opzioni?

Prima di investire in opzioni, è importante che si impari prima quali siano le opzioni, ma soprattutto, che si capiscano i rischi. Le opzioni e altri prodotti complessi non sono destinati agli investitori principianti e alcune strategie sono più avanzate di altre.

Sebbene alcune delle strategie citate intendono limitare il rischio, se la strategia non è effettuata correttamente, si corre il rischio di perdere l'intero investimento o più. Si dovrebbe investire solo in prodotti che corrispondono alla vostra conoscenza ed esperienza e sono adatti per il vostro piano di investimenti.

Le informazioni contenute in questo articolo non sono scritte a scopo di consulenza, né intendono raccomandare investimenti. L'investimento comporta rischi. Puoi perdere (una parte di) il tuo capitale. Ti consigliamo di investire solo in prodotti finanziari che corrispondono alla tua conoscenza ed esperienza.

backtotop

Nota: Investire comporta rischi. Puoi perdere una parte o tutto l'ammontare del tuo deposito. Ti consigliamo di investire solamente in prodotti finanziari che si adattano alle tue conoscenze ed esperienza.

Nota:
Investire comporta rischi. Puoi perdere una parte o tutto l'ammontare del tuo deposito. Ti consigliamo di investire solamente in prodotti finanziari che si adattano alle tue conoscenze ed esperienza.