Strangle: strategia di opzioni

Cosa si intende con il termine ‘’strangle’’? Uno strangle consente all'investitore in opzioni di rispondere sia all'alta che alla bassa volatilità dell'attività sottostante. Leggi per saperne di più riguardo a questa strategia!

Strangle definizione

Lo strangle è una strategia di opzioni che consente all'investitore di trarre profitto da un forte movimento dell'attività sottostante o, al contrario, da un andamento piatto dei prezzi. Il cosiddetto ‘’long strangle’’ produce profitti quando il prezzo sale o scende in modo significativo, mentre un ‘’short strangle’’ è redditizio quando il prezzo dell'attività sottostante si sposta appena dal suo punto.

Long strangle

In un long strangle, l'investitore acquista contemporaneamente un'opzione call out of the money e un'opzione put out of the money con lo stesso sottostante e la stessa data di scadenza, ma con prezzi d'esercizio diversi. Il prezzo di esercizio dell'opzione call è superiore al prezzo corrente dell'attività sottostante, mentre il prezzo di esercizio dell'opzione put è inferiore al prezzo di mercato.

Questa strategia di opzioni ha un grande potenziale di profitto se il prezzo dell'attività sottostante si muove in modo significativo verso l'alto o verso il basso. Infatti, con l’opzione call, l'investitore beneficia di un forte aumento del prezzo, mentre l’opzione put assume un valore maggiore in caso di forte calo del prezzo. La perdita massima è limitata ai premi di opzione pagati e agli eventuali costi di transazione sostenuti.

Uno strangle è simile alla strategia di opzioni straddle, ma utilizza opzioni call e opzioni put con prezzi di esercizio diversi. Con uno straddle, i prezzi di esercizio sono gli stessi.

Quando si usa un long strangle?

L'investitore imposta un long strangle quando si aspetta un grande movimento di prezzo, ma non è sicuro se il prezzo scenderà o salirà. Prima di illustrare l'esempio, è bene sapere che le opzioni vengono solitamente negoziate con una dimensione di contratto pari a 100.

Supponiamo di prevedere un forte aumento della volatilità del titolo XYZ, ma non si sa se il prezzo dell'azione subirà un brusco calo o un aumento. L'azione è quotata a un prezzo di mercato attuale di 100 €. Si acquista l’opzione call con prezzo d'esercizio 105 € e l’opzione put con prezzo d'esercizio 95 €. L’opzione call acquistata dà il diritto di comprare l'azione XYZ a 105 €, mentre l’opzione put dà il diritto di vendere l'azione XYZ a 95 €. Supponiamo di aver pagato 1,50 € per l’opzione call e 1,30 € per l’opzione put, portando il costo totale a 280 € (2,80 € per il moltiplicatore di 100).

long strangle

Long strangle

Ora ci sono due punti di pareggio da calcolare alla data di scadenza. L'opzione call diventa redditizia a un prezzo di 107,80 € (il prezzo di esercizio di 105 € più il premio pagato di 2,80 €). Per l'opzione put, il punto di pareggio è di 92,20 € (il prezzo d'esercizio di 95 € meno il premio pagato di 2,80 €). In altre parole, la strategia è redditizia se il prezzo dell'azione XYZ finisce al di fuori dell'intervallo 92,20-107,80 €. Se il prezzo delle azioni di XYZ rimane all'interno della banda passante, si ha una perdita di 280 €.

Short strangle

In uno short strangle, l'investitore vende contemporaneamente un'opzione call out of the money e un'opzione put out of the money con lo stesso sottostante e la stessa data di scadenza, ma con prezzi d'esercizio diversi. Uno short strangle produce un profitto se l'asset sottostante si muove appena. Il profitto massimo è costituito dai premi di opzione ricevuti. La perdita potenziale è teoricamente illimitata perché il prezzo dell'attività sottostante può continuare a salire. Inoltre, se il prezzo scende a zero, la perdita è potenzialmente elevata. A causa dei rischi elevati, questa strategia è meno popolare del long strangle.

Quando si usa uno short strangle?

Gli investitori impostano uno short strangle quando si aspettano pochi movimenti dell'attività sottostante. Supponiamo che si pensi che il titolo XYZ difficilmente si sposterà dal suo posto nel prossimo periodo. Si vende la call XYZ con prezzo d'esercizio di 105 € e si ottiene un premio di 1,50 €. Allo stesso tempo, si vende l’opzione put XYZ con prezzo d'esercizio di 95 € a 1,30 €. In totale, quindi, si ricevono 280 € (2,80 € per 100 premi ricevuti) in premio di opzione. Ora avete l'obbligo di consegnare i pezzi di XYZ a 105 € (call) o di prenderli in consegna a 95 € (put). Anche in questo caso, i punti di pareggio da calcolare sono due, come nel caso dello strangle lungo.

Ora si ottiene un profitto se il prezzo di XYZ alla data di scadenza termina all'interno dell'intervallo 92,20-107,80 €. In questo caso, infatti, entrambe le opzioni scadranno senza valore e si avranno in tasca i premi ricevuti. Il premio di 280 € rappresenta il vostro profitto massimo. Con questa strategia si può anche subire una perdita sostanziale. Se XYZ fallisce, si dovranno prendere i pezzi a 950 € (95 €*100). Il premio ricevuto sarà quindi un semplice gettone. In effetti, si subirà una perdita di -950 €+280 €=-670 €. Inoltre, se il prezzo di XYZ sale alle stelle, ad esempio a causa di un'acquisizione a 150 € per azione, la perdita è notevole. Dopo tutto, dovrete consegnare a 105 €, perdendo così 45 € di profitto (escluso il premio ricevuto di 2,80 €). Invece di 1500 €, si riceveranno 1050+280=1330 €.

Vantaggi long e short strangle

Con una strategia long strangle, l'investitore beneficia sia di un rialzo che di un ribasso dei prezzi. I profitti di un long strangle sono teoricamente illimitati, a fronte di un investimento relativamente limitato. Poiché entrambe le opzioni dello strangle lungo sono out of the money, il costo è solitamente inferiore a quello di uno straddle. Ciò significa anche che il rischio è inferiore a quello di uno straddle. Il vantaggio di uno short strangle è che l'investitore ottiene un profitto anche se il prezzo dell'attività sottostante rimane piatto. Rispetto a uno short straddle simile, i punti di pareggio sono anche più distanti tra loro, quindi le possibilità di profitto sono maggiori.

Svantaggi long e short strangle

Affinché un long strangle si chiuda con un profitto, il prezzo dell'attività sottostante dovrà muoversi in modo significativo, al ribasso o al rialzo. Lo straddle richiede un movimento di prezzo minore per ottenere un profitto (a seconda dei premi pagati). Il tempo lavora contro il long strangle. Infatti, con l'avvicinarsi della data di scadenza, il valore temporale del premio dell'opzione diminuisce. Uno svantaggio dello short strangle rispetto allo short straddle è che il premio ricevuto e il potenziale di profitto massimo sono inferiori.

Rischi long e short strangle

I rischi del long strangle sono limitati: la perdita massima è pari ai premi dell'opzione pagati più gli eventuali costi di transazione. Al contrario, la perdita dello short strangle è teoricamente infinita se il sottostante sale. Pertanto, questa strategia di opzioni è adatta solo a investitori esperti in opzioni.

Le informazioni contenute in questo articolo non sono scritte a scopo di consulenza, né hanno lo scopo di raccomandare investimenti. Investire comporta dei rischi. Potreste perdere il (parte del) tuo investimento. Ti consigliamo di investire solo in strumenti finanziari che corrispondono alle tue conoscenze ed esperienze.

Fonti: Investopedia, Fidelity

backtotop

Il tuo viaggio di investimento inizia qui

Apri un conto gratuito e unisciti a oltre 2 milioni di investitori sulla nostra piattaforma facile da usare.

Inizia a investire

Nota:
Investire comporta rischi. Puoi perdere una parte o tutto l'ammontare del tuo deposito. Ti consigliamo di investire solamente in prodotti finanziari che si adattano alle tue conoscenze ed esperienza.

Vogliamo fare in modo che le persone diventino i migliori investitori possibili. Offrendo un universo di possibilità e scelte sulla nostra piattaforma facile da usare, eliminiamo le barriere per rendere gli investimenti accessibili a tutti: principianti o esperti. Puoi accedere a un'ampia gamma di prodotti su più di 50 borse mondiali, per avere la libertà di investire nel modo che preferisci. Nel nostro mondo, si ottiene anche un ottimo rapporto qualità-prezzo. Per questo, senza compromettere di un millimetro la qualità, la sicurezza e la gamma dei nostri servizi di investimento, offriamo commissioni incredibilmente basse. Dare priorità alle tue esigenze ci ha permesso di diventare il principale broker online europeo. I nostri 2 milioni di clienti e gli oltre 80 premi internazionali sono la prova del nostro successo.