Investire in azioni sul petrolio

La tendenza di investire sul petrolio è iniziata nel 2021 e sicuramente continuerà nel corso del 2022. Le azioni del settore energetico, e in particolare quelle del petrolio, stanno ottenendo buoni risultati. A causa di diversi motivi, tra cui la guerra in Ucraina, i prezzi del petrolio sono aumentati ulteriormente nella prima metà del 2022. Le aziende che vendono petrolio, ovviamente, ne traggono vantaggio. Da investitore, come si può trarre vantaggio da questa tendenza e quali azioni petrolifere saranno interessanti nel 2022?

Apri un conto

Che cos’è il petrolio?

Il petrolio è noto anche come ‘’oro nero’’. È la merce più scambiata sul mercato e per il momento l'economia mondiale non può farne a meno. Da dove si ricava? Il petrolio si forma sui fondali marini dove si depositano i resti di piante e animali, come il plancton. Questi resti vengono poi ricoperti da ghiaia, sabbia o argilla. Il petrolio si crea attraverso l'alta pressione e il calore termico degli strati che rimangono sopra i resti animali e vegetali per milioni di anni.

Quali sono i Paesi con molto petrolio?

I paesi che detengono molto petrolio sono caratterizzati dal fatto che in passato vi era la presenza di un fondale marino. Un esempio è la condizione del Medio Oriente, dove milioni di anni fa era perfetta per lo sviluppo dei giacimenti di petrolio. Le maggiori riserve di petrolio si trovano quindi in quell'area. Altre regioni e paesi con una grande quantità di petrolio sono la Russia, il Venezuela, gli Stati Uniti e la Nigeria.

Uso del petrolio

Il petrolio viene utilizzato in diverse applicazioni. Ad esempio, per produrre carburante, lubrificanti, asfalto, materie plastiche e molto altro ancora. Una volta estratto dal suolo, il petrolio greggio non può essere utilizzato direttamente, ma deve prima essere lavorato in una raffineria. Qui vengono estratti dall'olio i componenti indesiderati. Nel mondo esistono più di cento tipi diversi di miscele di oli e il luogo di estrazione del petrolio ne determina la composizione. Ad esempio, la composizione del petrolio dell'Arabia Saudita è diversa da quella del petrolio del Texas. Ciò significa anche che il processo di raffinazione per convertire il petrolio greggio in petrolio utilizzabile può variare.

Composizione del petrolio

La composizione spesso determina il suo utilizzo. Il petrolio più ricercato ha una bassa densità e contiene poco zolfo. Le raffinerie possono estrarre più carburante dai cosiddetti ‘’greggi leggeri’’. Ciò significa che anche i greggi leggeri più noti, come il West Texas Intermediate (WTI) e il Brent, valgono più dei ‘’greggi pesanti’’. Il petrolio pesante è spesso utilizzato come carburante per le navi o come residuo per la produzione di asfalto.

Che cos’è il petrolio?

Il petrolio è noto anche come ‘’oro nero’’. È la merce più scambiata sul mercato e per il momento l'economia mondiale non può farne a meno. Da dove si ricava? Il petrolio si forma sui fondali marini dove si depositano i resti di piante e animali, come il plancton. Questi resti vengono poi ricoperti da ghiaia, sabbia o argilla. Il petrolio si crea attraverso l'alta pressione e il calore termico degli strati che rimangono sopra i resti animali e vegetali per milioni di anni.

I paesi che detengono molto petrolio sono caratterizzati dal fatto che in passato vi era la presenza di un fondale marino. Un esempio è la condizione del Medio Oriente, dove milioni di anni fa era perfetta per lo sviluppo dei giacimenti di petrolio. Le maggiori riserve di petrolio si trovano quindi in quell'area. Altre regioni e paesi con una grande quantità di petrolio sono la Russia, il Venezuela, gli Stati Uniti e la Nigeria.

Il petrolio viene utilizzato in diverse applicazioni. Ad esempio, per produrre carburante, lubrificanti, asfalto, materie plastiche e molto altro ancora. Una volta estratto dal suolo, il petrolio greggio non può essere utilizzato direttamente, ma deve prima essere lavorato in una raffineria. Qui vengono estratti dall'olio i componenti indesiderati. Nel mondo esistono più di cento tipi diversi di miscele di oli e il luogo di estrazione del petrolio ne determina la composizione. Ad esempio, la composizione del petrolio dell'Arabia Saudita è diversa da quella del petrolio del Texas. Ciò significa anche che il processo di raffinazione per convertire il petrolio greggio in petrolio utilizzabile può variare.

La composizione spesso determina il suo utilizzo. Il petrolio più ricercato ha una bassa densità e contiene poco zolfo. Le raffinerie possono estrarre più carburante dai cosiddetti ‘’greggi leggeri’’. Ciò significa che anche i greggi leggeri più noti, come il West Texas Intermediate (WTI) e il Brent, valgono più dei ‘’greggi pesanti’’. Il petrolio pesante è spesso utilizzato come carburante per le navi o come residuo per la produzione di asfalto.

Motivi per investire in titoli petroliferi

Come già accennato in precedenza, i titoli petroliferi stanno riscuotendo successo in questa prima parte del 2022. Il prezzo del petrolio è alto, il che significa che molte compagnie petrolifere stanno ottenendo buoni profitti. Gli analisti prevedono che ci vorrà un po' di tempo prima che i prezzi del petrolio scendano di nuovo, anche se non si può mai affermare con certezza. Se i prezzi del petrolio si mantengono elevati, gli investimenti nel settore possono offrire buoni rendimenti.

I 5 titoli sul petrolio e gli ETC più scambiati

Investire nel petrolio è molto diffuso. I prodotti d'investimento legati al petrolio più scambiati nel 2022 su DEGIRO sono elencati qui:

Nella top 5 delle azioni sul petrolio più scambiate su DEGIRO, la società di petrolio e gas Shell detiene il primo posto. Fino al gennaio 2022, il titolo aveva ancora il nome di Royal Dutch Shell. Dopo che la società ha trasferito la sua sede al di fori dei Paesi Bassi, il nome del titolo è stato cambiato in SHELL PLC.

Per decenni, Shell è stata molto apprezzata dagli investitori perché paga un tasso di dividendo molto vantaggioso e dal 1943, non ne ha mai mancato uno. Nell'ultimo anno, il titolo ha registrato un forte aumento di valore. I dati lo confermano, infatti, nel primo trimestre del 2022, Shell ha registrato un utile netto di 7,1 miliardi di dollari. Nell'ultimo trimestre del 2021, la cifra era ancora di 11,5 miliardi di dollari, ma a causa della guerra in Ucraina, ad inizio 2022 sono stati cancellati 4 miliardi di dollari di attività legate alla Russia.

Shell è attiva nell'intera catena dell'industria petrolifera. Questo va dall'esplorazione, alla produzione, alla raffinazione, al trasporto e alla distribuzione della materia prima. Commercia, inoltre, anche il petrolio che non proviene dai propri giacimenti. Le riserve di petrolio che la società sfrutta sono sparse in tutto il mondo e ha progetti in tutti i continenti (eccetto l'Antartide).

Questo ETC funziona con un effetto leva e segue il prezzo del petrolio greggio West Texas Intermediate (WTI). Si tratta di petrolio estratto negli Stati Uniti (soprattutto in Texas). Quando il prezzo del greggio WTI aumenta dell'1%, il prezzo di questo ETC aumenta del 2% grazie all'effetto leva. Questa leva funziona anche nella direzione opposta, cioè quando il prezzo della merce scende. Per questo motivo, questo prodotto d'investimento non è privo di rischi.

Con una capitalizzazione di mercato di circa 18,5 miliardi di dollari, Marathon Oil Corp è una società relativamente piccola nel mercato petrolifero globale. Ciononostante, le sue azioni sul petrolio sono fra le più scambiate su DEGIRO quest'anno. Molti investitori scelgono questo titolo perché la società estrae tutto il suo petrolio dai giacimenti degli Stati Uniti. Mentre Shell e BP hanno dovuto cancellare molte attività commerciali in Russia, a causa dello scoppio della guerra in Ucraina, Marathon Oil si concentra interamente sul petrolio proveniente dagli Stati Uniti. Il boicottaggio del petrolio russo aumenterà probabilmente la domanda di petrolio statunitense.

Il titolo ha registrato un utile di 1,02 dollari per azione nel primo trimestre del 2022, rispetto alle aspettative di 0,92 dollari per azione. Il valore del titolo è aumentato di oltre il 50% nel primo trimestre del 2022. Le previsioni per il secondo trimestre del 2022 indicano un utile di 1,10 dollari per azione.

TotalEnergies è un'azienda francese del settore petrolifero e del gas che, come Shell, opera nell'intera catena dell'industria petrolifera. Nel maggio 2021 la società ha cambiato nome ed è passata da Total SE a TotalEnergies SE. L'azienda afferma di voler investire maggiormente nell'energia pulita in futuro, quindi il nuovo nome si adatterebbe meglio all'azienda.

Nel primo trimestre del 2022, TotalEnergies ha visto crescere l'utile netto del 32% rispetto al trimestre precedente. La società ha realizzato un utile di 9 miliardi di dollari, ma ha dovuto cancellare 4,1 miliardi di dollari di perdite a causa degli investimenti in progetti russi. Queste svalutazioni, dovute alla guerra in Ucraina, hanno causato un calo delle azioni di circa il 10% nel primo trimestre del 2022. Ora che sono stati resi noti i dati del primo trimestre, gli investitori sembrano aver ritrovato la fiducia nell'azienda.

Rispetto al WTI Crude Oil ETC di Wisdomtree, questo prodotto d'investimento segue il prezzo del petrolio Brent. Il petrolio Brent si riferisce al petrolio proveniente da quattro giacimenti nel Mare del Nord: Brent, Forties, Oseberg e Ekofis. Il Brent è spesso utilizzato come riferimento globale per i prezzi del petrolio.

Questo ETC è composto da contratti future sul greggio Brent. Ciò significa che Wisdomtree conclude questi contratti sul valore del petrolio. Se il prezzo del Brent sale, i contratti vengono venduti con un profitto. Se il prezzo della commodity scende, i contratti vengono venduti in perdita. Wisdomtree applica una commissione di gestione dello 0,49% sul rendimento annuo di questo ETC.

Investire nel petrolio con DEGIRO

Con DEGIRO hai diverse opzioni per investire nel petrolio. Disponiamo di un'ampia gamma di azioni di società del settore petrolifero. Inoltre, è possibile investire in ETF ed ETC legati al petrolio. Trovi alcuni di questi prodotti nella nostra Core Selection di ETF. Le commissioni per la nostra selezione di ETF sono offerte da noi. Puoi leggere la Politica di fair use qui. Possono essere applicate commissioni su valuta, prodotti esterni e spread.

Per gli investitori esperti è possibile investire nel petrolio attraverso i contratti futures. Con DEGIRO è possibile investire in futures su una serie di mercati diversi. Trovi qui tutti i contratti futures che offriamo sulla nostra piattaforma nella sezione "Prodotti" e "Futures".

Oltre 86 premi internazionali

Scegli il broker che viene considerato il modo migliore, affidabile ed economico per investire online.

veiligheid

MIGLIOR BROKER LOW-COST

FT & IC 2020

veiligheid
veiligheid

MIGLIOR BROKER PER AZIONI

Rankia 2021

veiligheid
veiligheid

MIGLIOR BORKER ONLINE

Cashcow 2019

veiligheid
veiligheid

BORKER ONLINE PIU’ AFFIDABILE

Fairness award 2019

veiligheid

MIGLIOR BROKER LOW-COST

FT & IC 2020

veiligheid
veiligheid

MIGLIOR BROKER PER AZIONI

Rankia 2021

veiligheid
veiligheid

MIGLIOR BORKER ONLINE

Cashcow 2019

veiligheid
veiligheid

BORKER ONLINE PIU’ AFFIDABILE

Fairness award 2019

Inizia ad investire oggi

Unisciti a più di 2 milioni di clienti che ripongono la loro fiducia in noi.

Apri un conto gratuito ora

Nota: Investire comporta rischi. Puoi perdere una parte o tutto l'ammontare del tuo deposito. Ti consigliamo di investire solamente in prodotti finanziari che si adattano alle tue conoscenze ed esperienza.

Nota:
Investire comporta rischi. Puoi perdere una parte o tutto l'ammontare del tuo deposito. Ti consigliamo di investire solamente in prodotti finanziari che si adattano alle tue conoscenze ed esperienza.

Logo

Termini e condizioni per l'offerta di 100 € di commissioni di transazione

Se attivi il tuo conto di investimento DEGIRO prima del 1º settembre 2022, DEGIRO rimborserà le tue commissioni di transazione fino a € 100. Le seguenti condizioni si applicano a questa offerta:

  • L'offerta è valida fino al 31º agosto 2022.
  • Durante il periodo di offerta, i nuovi clienti che hanno attivato un account riceveranno fino a € 100 di rimborso sulle commissioni di transazione.
  • Le prime commissioni di transazione e costi di gestione fino a € 100 entro il periodo di tempo fino al 30º settembre 2022 saranno rimborsate.
  • Rimborseremo le commissioni di transazione e costi di gestione che hai speso (fino ad un massimo di € 100) sul tuo conto DEGIRO all'inizio di ottobre 2022.
  • Questa offerta è valida solo per i nuovi clienti con un account DEGIRO italiano.
  • Per poter beneficiare di questa offerta, il nuovo cliente deve effettuare un primo deposito per convalidare il conto (deposito minimo è di € 0,01) e attivare il suo conto DEGIRO.
  • I nuovi clienti che hanno iniziato la loro registrazione prima del periodo di offerta, ma attivano il loro account DEGIRO durante il periodo di offerta, possono beneficiare dell’offerta.
  • Se un account esistente è già collegato all'indirizzo del nuovo cliente, la partecipazione è esclusa.
  • Ogni nuovo cliente può richiedere il credito di 100 euro soltanto una volta

Accettazione delle condizioni di offerta

Partecipando all'offerta, il cliente accetta automaticamente le condizioni e i termini dell'offerta. DEGIRO può terminare prematuramente la campagna o modificare le condizioni della campagna. DEGIRO comunicherà eventuali modifiche tramite il sito web.

Partecipazione

La partecipazione all'offerta è aperta a tutti i clienti che hanno attivato un account presso DEGIRO fino al 31º agosto 2022.

icon_close