Acquistare azioni Alibaba

Guarda qui sotto il prezzo delle azioni Alibaba, scopri di più su questo titolo o inizia a investire immediatamente.

Prezzo di Alibaba

Sei curioso di sapere quale sia il prezzo obiettivo di Alibaba secondo gli analisti? Puoi trovare il parere dell'analista e molte altre informazioni su questo titolo, come gli indici finanziari e le valutazioni del rischio ESG, sulla nostra piattaforma di investimento.

 (
Data
Ora

Apri un conto gratuito e investi con quotazioni in tempo reale e notizie sulle azioni.

Calcolatore costi

Costi della transazione

0,00

Costi ad operazione

0,00

Costi di connettività

0,00

Costi di valuta

0,00

Costi DEGIRO

0,00

Costi stimati dello spread bid-ask

0,001

Costi totali

0,00

1. Il costo dello spread bid-ask deriva dalla differenza con cui un prodotto può essere acquistato e venduto. Per stimare questi costi, abbiamo effettuato una selezione all'interno delle varie tipologie di prodotto sulla base di alcuni criteri. Effettuando questa selezione e registrando la diffusione in vari momenti, si è giunti a valori medi. Si tratta di costi impliciti, che non provengono da DEGIRO e non vengono addebitati al vostro conto in quanto tali.

Per una panoramica di tutte le possibilità di investimento e dei costi associati, consulta la nostra pagina delle tariffe.

+/- +/-%
YTD

1D

1W

1M

3M

6M

1Y

3Y

5Y

Nome Ultima quotazione Differenza Valuta

Storia di Alibaba

Alibaba è stata fondata nel 1999 dall'ex insegnante di inglese Jack Ma dal suo appartamento di Hangzhou, in Cina. Sotto la sua guida, Alibaba è cresciuta fino a diventare uno dei più grandi negozi online del mondo. Nel 2021, la società controllava il 47,1% del gigantesco mercato cinese dell'e-commerce, seguita a distanza da JD.com con una quota di mercato del 16,9%. Quell'anno Alibaba aveva 1,3 miliardi di clienti attivi, contro i 552 milioni di JD.com. Il Gruppo Alibaba comprende AliExpress e Taobao, il più popolare mercato online cinese. Inoltre, l'azienda fornisce servizi cloud, proprio come il suo concorrente statunitense Amazon, e ha sviluppato interessi in studi televisivi, giornali e social media, tra gli altri. Alibaba, ad esempio, detiene una partecipazione di minoranza in Weibo, il Twitter cinese, con circa 573 milioni di utenti attivi al mese.

Nessuno intorno a Ma avrebbe pensato che sarebbe finito a dirigere la più grande azienda internet cinese. Da ragazzo sognava di diventare un poliziotto, uno scienziato o un soldato. A causa della sua statura piccola e fragile, è stato vittima di bullismo a scuola. Tuttavia, Ma era un combattente e non si tirava indietro di fronte ad avversari più grandi. Tra i 12 e i 21 anni, il piccolo Ma pedalava ogni giorno per 45 minuti fino all'Hangzhou Hotel, da dove offriva visite guidate ai turisti americani. Ha imparato a parlare bene l'inglese dagli americani.

Dopo la laurea nel 1988, Ma ha iniziato a lavorare come insegnante di inglese. Nel 1995 ha lasciato il suo lavoro di insegnante e ha fondato China Pages, una delle prime società internet cinesi a mettere in contatto aziende cinesi e straniere. L'azienda non ha avuto successo. L'interesse delle aziende cinesi per Internet si è rivelato limitato e non hanno ritenuto opportuno condividere online le proprie informazioni commerciali. Per garantire il suo futuro, China Pages si è fusa con Hangzhou Telecom, di proprietà del governo. Per Ma, l'interferenza del governo era un motivo per guardare altrove.

È riuscito a raccogliere un totale di 80.000 dollari da 80 investitori e li ha impiegati per fondare Alibaba. La società internet è cresciuta rapidamente, ma il suo successo è stato minacciato dall'ingresso di operatori stranieri nel mercato cinese dell'e-commerce. Nel 2002, eBay ha iniziato a operare in Cina. Negli anni successivi, questo gigante americano è riuscito a conquistare una quota di mercato dominante dell'85%. Ma è passato all'offensiva e ha creato anche un mercato online: Taobao. Nei primi anni, i venditori potevano inserire annunci gratuiti sul sito e non venivano addebitate spese di transazione. Di conseguenza, il numero di negozi online su Taobao è aumentato rapidamente. Ciò ha suscitato un grande interesse da parte dei consumatori. In due anni, Taobao ha conquistato una quota di mercato superiore al 60%. Nel 2006, eBay ha lasciato la Cina con la coda tra le gambe.

Screzi con Pechino

Il successo del gruppo Alibaba ha reso Ma una delle persone più ricche della Cina. Nel corso degli anni, il suo ruolo in azienda è diventato meno importante. Nel 2014 si è dimesso dalla carica di CEO e nel 2018 si è dimesso anche dalla carica di presidente esecutivo dell'azienda. Con la Jack Ma Foundation, si concentra su progetti filantropici nel campo dell'istruzione. Ma è regolarmente in contrasto con il governo cinese. Dopo un discorso critico nel 2020, in cui si è scagliato contro le autorità di regolamentazione e le banche statali cinesi, è scomparso dai radar per mesi. Pechino ha accusato Alibaba di abuso di potere e manipolazione dei prezzi e ha bloccato la prevista IPO di Ant Group, il braccio finanziario di Alibaba che comprende il servizio di pagamento Alipay.

Sotto la costrizione del governo, Ant Group è diventata una holding finanziaria, in modo che l'autorità di mercato possa controllarla meglio. Inoltre, l'azienda è stata costretta ad abbandonare alcuni piani di espansione e a collaborare per arginare il dominio del mercato dei pagamenti online. Si inserisce nella politica di Pechino di limitare le aziende tecnologiche. Grazie alla mancanza di regolamentazione, i grandi player cinesi di Internet come Alibaba, Tencent e Baidu sono riusciti a crescere molto rapidamente e a costruire posizioni di mercato dominanti. Si tratta di una spina nel fianco di Pechino, soprattutto perché queste società hanno sviluppato anche una serie di servizi finanziari. Poiché i giganti tecnologici non devono soddisfare gli stessi rigidi requisiti patrimoniali, le banche cinesi hanno lamentato una concorrenza sleale. Con una maggiore regolamentazione, il governo cinese sta cercando di fermare il crescente dominio del settore tecnologico.

L'IPO di Alibaba

Il titolo Alibaba Group ha fatto il suo debutto alla borsa statunitense New York Stock Exchange (NYSE) con il simbolo BABA il 19 settembre 2014. L'IPO ha suscitato grande interesse. Inizialmente Alibaba voleva raccogliere 21,8 miliardi di dollari, ma dopo aver esercitato l'opzione di sovrallocazione o la cosiddetta "greenshoe", sono state immesse sul mercato ulteriori azioni. Questo ha portato i proventi a 25 miliardi di dollari. Questo ha reso Alibaba la più grande IPO fino ad oggi. Gli investitori potevano sottoscrivere al prezzo di 68 dollari e il titolo ha chiuso a 93,89 dollari nel primo giorno di negoziazione. A questo prezzo, l'azienda valeva 231,4 miliardi di dollari, più di altre grandi aziende tecnologiche come Facebook e Amazon.

Il gigante cinese di Internet ha ottenuto una seconda quotazione alla borsa di Hong Kong (HKEX:9988) alla fine del 2019. Anche questo lancio ha suscitato grande interesse da parte di investitori privati e istituzionali. In occasione dell'IPO, Alibaba ha raccolto circa 10,3 miliardi di euro di denaro fresco. Per invogliare Alibaba, la borsa di Hong Kong ha allentato i requisiti per la quotazione e ha permesso di emettere azioni con diritti di voto diversi. In questo modo, i fondatori di Alibaba hanno ottenuto ulteriori diritti di voto. Per gli investitori, le azioni, o ADR, di Alibaba a New York offrono la migliore liquidità.

Strategia aziendale e futuro

Per Alibaba, l'americana Amazon è il grande esempio. Come il gigante americano dell'e-commerce, Alibaba vuole dominare ampie parti di Internet e costruirsi una posizione come fornitore di cloud. Aliyun o anche chiamato AliCloud è la risposta di Alibaba ad Amazon Web Services (AWS). Il ramo cloud di Amazon è molto redditizio e di fatto finanzia le attività di e-commerce dell'azienda americana. Anche Alibaba vuole trasformare Aliyun in un pilastro strategico, ma sta affrontando l'opposizione di Pechino.

Il Partito Comunista, ad esempio, considera i dati come un fattore di produzione essenziale, paragonabile alla terra e al carburante. La sicurezza dei dati è quindi una priorità per il governo. Di conseguenza, le istituzioni governative e le banche statali cinesi si rivolgono a fornitori di cloud con stretti legami con il governo, come Huawei e China Telecom. Questo a scapito dell'espansione di Aliyun. La società cloud di Alibaba ha visto la sua quota di mercato scendere dal 46% nel 2019 al 37% nel 2021. Per invertire la tendenza al ribasso, Aliyun sta introducendo nuovi servizi come un servizio simile a Dropbox e DingTalk, un'applicazione mobile per la comunicazione aziendale.

Con le sue attività di e-commerce, Alibaba vuole crescere soprattutto al di fuori della Cina, tanto che alla fine il gruppo dovrà generare metà del suo fatturato al di fuori del proprio Paese.

Il dividendo di Alibaba

Alibaba non distribuisce dividendi.

Comprare azioni Alibaba

WiVuoi investire in Alibaba? L'aggiunta di azioni Alibaba aiuterebbe a diversificare il tuo portafoglio? Tutte le azioni negoziate nelle borse statunitensi sono soggette a una commissione. Per maggiori informazioni, consulta le nostre tariffe.

Perché investire in Alibaba con DEGIRO?

Con la nostra piattaforma facile da usare, ti facilitiamo il compito. Grazie ai nostri tassi incredibilmente bassi, l'impatto dei costi di transazione sul vostro rendimento rimane limitato. Non hai ancora un conto di investimento presso DEGIRO? Apri un conto online, gratuitamente.

Le informazioni contenute in questo articolo non sono state redatte a scopo di consulenza, né hanno lo scopo di raccomandare investimenti. Investire comporta dei rischi. Potreste perdere (parte del) vostro investimento. Vi consigliamo di investire solo in strumenti finanziari che corrispondono alle vostre conoscenze ed esperienze.

Fonti: Alibaba, Bloomberg, FT, FD

 (
Data
Ora

Apri un conto gratuito e investi con quotazioni in tempo reale e notizie sulle azioni.

Risultati

Periodo +/- +/-%
1 settimana
1 mese
6 mesi
YTD
1 anno
5 anni

Calcolatore costi

Costi della transazione

0,00

Costi ad operazione

0,00

Costi di connettività

0,00

Costi di valuta

0,00

Costi DEGIRO

0,00

Costi stimati dello spread bid-ask

0,001

Costi totali

0,00

1. Il costo dello spread bid-ask deriva dalla differenza con cui un prodotto può essere acquistato e venduto. Per stimare questi costi, abbiamo effettuato una selezione all'interno delle varie tipologie di prodotto sulla base di alcuni criteri. Effettuando questa selezione e registrando la diffusione in vari momenti, si è giunti a valori medi. Si tratta di costi impliciti, che non provengono da DEGIRO e non vengono addebitati al vostro conto in quanto tali.

Per una panoramica di tutte le possibilità di investimento e dei costi associati, consulta la nostra pagina delle tariffe.

Azioni relative al settore

Nome Ultima quotazione Valuta Differenza
backtotop

Inizia ad investire oggi

Unisciti a più di 2 milioni di clienti che ripongono la loro fiducia in noi.

Apri un conto gratuito ora

Nota: Investire comporta rischi. Puoi perdere una parte o tutto l'ammontare del tuo deposito. Ti consigliamo di investire solamente in prodotti finanziari che si adattano alle tue conoscenze ed esperienza.

Nota:
Investire comporta rischi. Puoi perdere una parte o tutto l'ammontare del tuo deposito. Ti consigliamo di investire solamente in prodotti finanziari che si adattano alle tue conoscenze ed esperienza.