Cosa sono le obbligazioni?

Un’obbligazione è un prodotto finanziario che consente a un investitore di prestare denaro a un'entità emittente. In cambio del possesso dell’obbligazione, ai prestatori vengono pagati degli interessi, chiamati anche tasso cedolare. Più semplicemente, l’obbligazione è una forma di prestito. L'acquirente di un'obbligazione è per definizione il prestatore, mentre l'emittente è il mutuatario. L'emissione di obbligazioni è un modo in cui le società possono finanziarsi. Il denaro che una società riceve dalle obbligazioni emesse è considerato un prestito. In generale, deve essere rimborsato nel tempo ad una data concordata in anticipo. Fino a quella data, l'obbligazionista (prestatore) riceve il pagamento degli interessi. Gli enti emittenti possono essere società, città o persino governi nazionali.

Cosa devi sapere sulle obbligazioni?

Ci sono tre elementi chiave di un'obbligazione che sono importanti da capire: cedola, valore nominale e data di scadenza.

Cedola:

La cedola (o tasso cedolare) è il tasso di interesse pagato dall'emittente di un'obbligazione. Per esempio, un'obbligazione da 1.000 $ con una cedola annuale del 5% renderà 50 $ all'anno. La parola cedola risale al tempo in cui alle obbligazioni era allegata una cedola cartacea, che poteva essere convertita per il pagamento.

Valore nominale:

Il valore nominale è il valore di un'obbligazione. È anche comunemente indicato come valore facciale. Esso indica l'importo versato all'obbligazionista alla scadenza. Se il tasso di interesse diventa più alto del tasso cedolare, allora l'obbligazione verrà scambiata sotto la parità. Quando il tasso scende al di sotto del tasso cedolare, l’obbligazione verrà scambiata con un premio, o sopra la parità.

Data di scadenza:

È la data concordata in cui l'obbligazione deve essere rimborsata. Le obbligazioni sono generalmente considerate prodotti a basso rischio. I pagamenti degli interessi e le date di scadenza sono fissati in anticipo, il che consente all’obbligazione di diventare una fonte di reddito stabile e prevedibile. Vi sono comunque delle eccezioni quando l'obbligazione non viene mantenuta fino alla scadenza o quando la parte emittente dichiara fallimento.

Chi emette le obbligazioni?

Sebbene esistano diversi soggetti che possono emettere obbligazioni, esiste una distinzione generale tra due tipi di emittenti:

  • Titoli di Stato

    I governi utilizzano comunemente le obbligazioni per generare denaro destinato a finanziare spese come strade, scuole, ponti o altre infrastrutture. Per alcuni paesi, la spesa di una guerra (imprevedibile) può anch'essa richiedere la necessità di raccogliere fondi. Le obbligazioni hanno spesso scadenze di dieci anni o più e sono considerate investimenti a lungo termine.

  • Obbligazioni societarie

    Le obbligazioni societarie sono emesse dalle aziende come aiuto per far crescere le loro attività. Con l'emissione di queste obbligazioni, le aziende possono acquistare immobili e attrezzature e intraprendere progetti redditizi. Il reddito supplementare può essere utilizzato anche per la ricerca e lo sviluppo o per assumere dipendenti. Le aziende possono avere bisogno di più denaro di quello che una normale banca può prestare. Le obbligazioni possono risolvere questo problema consentendo a molti investitori individuali di prestare denaro. Il debito societario può variare da estremamente sicuro a estremamente rischioso.

Quattro diversi tipi di obbligazioni

Oltre ai vari emittenti, esistono diversi tipi di obbligazioni a seconda delle loro caratteristiche. I quattro tipi comuni sono:

  • Obbligazioni perpetue

    Queste obbligazioni non hanno una data di scadenza fissa e potrebbero non essere mai rimborsate.

  • Obbligazioni convertibili

    In determinate condizioni, queste obbligazioni possono essere convertite in azioni della società.

  • Nota a tasso variabile

    Queste obbligazioni hanno un tasso di interesse variabile.

  • Obbligazioni subordinate

    In caso di fallimento dell'entità emittente, tali obbligazioni sono rimborsate solo dopo che tutte le altre obbligazioni in essere sono state rimborsate. Per questo motivo, i rischi e i rendimenti sono relativamente elevati.

Come acquistare le obbligazioni

Il modo più comune per acquistare obbligazioni è tramite un broker. Le commissioni per l'acquisto variano da broker a broker. Con DEGIRO, è possibile acquistare titoli di Stato e obbligazioni societarie online su borse diverse. La commissione di transazione dipende dal mercato obbligazionario. A differenza di altri strumenti finanziari, i titoli non hanno un prezzo in valuta, ma in percentuale del valore nominale. Ciò facilita il calcolo del tasso di interesse effettivo.

Cosa determina il prezzo di un'obbligazione?

Le obbligazioni che possiedi possono essere scambiate. Anche se il tasso cedolare e il valore nominale sono costanti, il valore di un’obbligazione può ancora fluttuare a causa di molteplici fattori.

In primo luogo, le obbligazioni sono anti-cicliche, il che può incidere sul loro valore. Quando il mercato azionario sta andando bene, le obbligazioni sono spesso meno interessanti per gli investitori perché altri strumenti finanziari, come le azioni, sembrano più redditizi. Ciò causa il crollo del valore di un’obbligazione. In questo caso, le parti emittenti devono promettere interessi più elevati per mantenere l'obbligazione interessante per gli investitori.

Un secondo fattore che determina il prezzo di un'obbligazione è la politica dei tassi di interesse. Se una banca centrale mantiene bassi i tassi di interesse e si prevede che lo faccia per tutta la vita di un'obbligazione, opzioni di investimento alternative potrebbero essere più interessanti per gli investitori. Ciò può indurre gli obbligazionisti a vendere l'obbligazione, il che porterà ad un abbassamento del prezzo. In generale, il valore di un'obbligazione si muove nella direzione opposta rispetto al tasso di interesse. Ad esempio, se il tasso di interesse aumenta, il valore dell'obbligazione diminuisce.

impatto dell' aumento o diminuzione dell'interesse sulle obbligazioni

Il rischio potenziale influenza anche il prezzo. Quando gli azionisti pensano che ci sia un aumento del rischio, il prezzo di un'obbligazione può crollare. Con l'aumentare del rischio, gli investitori vogliono compensazioni maggiori.

La durata è un altro fattore che determina il prezzo di un'obbligazione. Le obbligazioni con una durata più lunga, ad esempio dieci anni, pagano di più di quelle con una durata più breve, ad esempio un anno. Ciò avviene perché i prestatori sono pagati per investire il loro denaro per un periodo di tempo più lungo. È probabile che le obbligazioni a lungo termine abbiano un tasso cedolare più elevato rispetto a quelle a breve termine. Il tempo fino alla scadenza dell’obbligazione può anche influenzare il valore di un'obbligazione. In questo caso, più si avvicina alla scadenza, più il prezzo si accosta al valore nominale.

I vantaggi delle obbligazioni

Il vantaggio più evidente di un'obbligazione è il fatto che rappresenta un investimento relativamente sicuro. Se la si conserva fino alla data di scadenza, il valore nominale sarà restituito a meno che l'entità emittente non sia inadempiente.

Le obbligazioni possono essere redditizie in due modi. In primo luogo, se mantieni l’obbligazione fino alla data di scadenza, riceverai il valore nominale. Prima di tale data, riceverai il pagamento degli interessi (la cedola). In secondo luogo, puoi trarre vantaggio dal vendere l’obbligazione a un prezzo più elevato di quello al quale l'hai comprata.

Rischi delle obbligazioni

Investire può essere redditizio, ma non è privo di rischi. Presso DEGIRO, siamo chiari e trasparenti riguardo i rischi associati agli investimenti. Prima di iniziare ad investire, ci sono dei fattori importanti da prendere in considerazione. È utile determinare quali rischi sei disposto a correre e quali prodotti sono più adatti al fine di raggiungere i tuoi obiettivi. Anche se la data di scadenza di un'obbligazione è fissata in anticipo, è sempre possibile che la parte emittente diventi inadempiente. Questo è il motivo per cui le obbligazioni sono spesso premiate con un rating del rischio da agenzie di rating indipendenti, come Moody’s e Standard & Poor’s.

Le informazioni contenute in questo articolo non hanno valore di consulenza, né intendono raccomandare alcun investimento. Le informazioni contenute in questo articolo potrebbero cambiare dalla data di pubblicazione dello stesso. Gli investimenti comportano dei rischi. Potresti perdere il tuo deposito (o una parte di esso). Ti consigliamo di investire solo in prodotti finanziari che rientrano nella tua esperienza e conoscenza.

backtotop

Nota: Investire comporta rischi. Puoi perdere una parte o tutto l'ammontare del tuo deposito. Ti consigliamo di investire solamente in prodotti finanziari che si adattano alle tue conoscenze ed esperienza.

Nota:
Investire comporta rischi. Puoi perdere una parte o tutto l'ammontare del tuo deposito. Ti consigliamo di investire solamente in prodotti finanziari che si adattano alle tue conoscenze ed esperienza.