Cos’è l’analisi tecnica e come funziona ?

Una volta che si dispone di un account DEGIRO, si ottiene immediatamente l'accesso a oltre cinquanta mercati in trenta paesi con la semplice pressione di un pulsante. Che cosa fare dopo è la grande domanda. Molta gente già sa in che cosa desidera investire. Altri vogliono trascorrere un po' di tempo alla ricerca di dove mettere i loro soldi.

Quando si tratta di comprare azioni, quando si tratta di comprare azioni, ci sono due scuole di pensiero su come procedere: analisi tecnica e analisi fondamentale. In questo articolo spiegheremo l'analisi tecnica e vi mostreremo come iniziare con alcuni degli strumenti più avanzati disponibili sul vostro account DEGIRO. Leggi il nostro articolo sull'analisi fondamentale qui.

Analisi tecnica delle azioni

L'analisi tecnica non risponde alla domanda ‘cosa comprare’, ma ‘quando comprare’. Si passa all'analisi statistica per utilizzare le informazioni di trading.

I fautori dell'analisi tecnica non cercano di scoprire se un titolo è sopra o sottovalutato, piuttosto se si può prevedere che il titolo possa aumentare o diminuire di prezzo in base alla storia di trading precedente in relazione ai precedenti modelli dei relativi movimenti di prezzi.

Schemi grafici

La tua piattaforma di trading DEGIRO ti offre un'ampia gamma di opzioni per personalizzare i grafici dei tuoi investimenti. Questi includono l'opzione per cambiare l'intervallo di date in cui i risultati sono riportati, e il tipo di grafico. Per impostazione predefinita, si vedrà il grafico a linee semplici (in alto sulla Figura X), ma è anche possibile passare a un grafico candlestick (a candele giapponesi) o OHLC (open-high-low-close), che danno un po' più di informazioni rispetto al semplice ultimo prezzo di negoziazione giornaliera.

Inoltre, con la codifica a colori, vedrai il prezzo positivo in verde e un prezzo negativo in rosso, che aiuta a distinguere le tendenze. Oltre a questi grafici, è anche possibile sovrapporre un indice, come l'EURO STOXX 50 o l'S&P 500, per confrontare se il titolo che si sta guardando ha superato il benchmark pertinente.

Esempi di grafico a linea, a candela, OHLC

La prima cosa da fare quando si inizia con l'analisi tecnica è quello di imparare alcuni dei modelli che vedrete comunemente quando si guardano i grafici delle azioni. Questi movimenti direzionali generali sono chiamati tendenze e imparare le basi è la chiave per iniziare con l'analisi tecnica.

La tendenza al rialzo è abbastanza semplice da identificare. Così come la tendenza al ribasso. Se si analizza qualsiasi azione per un arco di tempo abbastanza lungo è quasi certo che si vedrà entrambe le tendenze, almeno per un certo periodo di tempo.

Passando a modelli più complicati, possiamo discutere cosa succede quando una tendenza al rialzo diventa una tendenza al ribasso. Questo è noto come un reversal. A volte questo accadrà abbastanza improvvisamente, formando una forma a V. Altre volte il movimento può essere graduale.

Esempi di grafici al rialzo al ribasso e di tendenza

Le tendenze azionarie si muovono spesso su due livelli: supporto e resistenza. Come i nomi implicano, prezzo di supporto è un prezzo sotto il quale il titolo ha difficolta’ a scendere. Allo stesso modo, il livello di resistenza è il prezzo che il titolo ha avuto difficoltà a superare in passato.

Uno dei modelli più noti visti nei mercati è il modello testa e spalle (head and shoulders). In questo modello, la testa rappresenta il livello di resistenza che il prezzo di borsa sta lottando per superare mentre il collo (la depressione che si incontra tra la base delle spalle e la testa) rappresenta il livello di supporto, in quanto ciò contribuisce a mantenere il prezzo delle azioni al di sopra di un certo livello anche a seguito di una tendenza al ribasso.

esempio di modelli head shoulder

Indicatori di analisi tecnica

Un conto di trading DEGIRO consente inoltre di accedere a una serie di indicatori diversi da aggiungere ai grafici dei prodotti. Nella pagina del prodotto, è possibile fare clic sul pulsante grafico interattivo e si aprirà una nuova finestra.

Esempio di grafico interattivo della piattaforma DEGIRO

Le prime cose che vedrete sono il grafico del prezzo delle azioni in alto e il volume in basso. Il volume è il numero di azioni scambiate in un dato giorno. Il volume è tipicamente visualizzato come una serie di grafici a barre verticali in cui un grafico a barre più alto significa che più azioni sono state negoziate in un dato giorno. Mentre la maggior parte degli investitori sarà sempre molto consapevole del prezzo dei loro investimenti, è fondamentale quando si esegue qualsiasi tipo di analisi tecnica tenere conto del volume dello strumento.

Alcune opzioni aggiuntive consentono di segnare i giorni in cui la società ha emesso un dividendo o una divisione di azioni, ma l'obiettivo primario per chi cerca di concentrarsi sui fattori tecnici è la selezione degli indicatori.

Sebbene ci siano più di venti indicatori tra cui scegliere, ne guarderemo alcuni dei più comunemente utilizzati in questo articolo. Questo elenco non è da considerarsi completo.

Cosa sono le moving averages?

Forse l'indicatore tecnico più comunemente usato sono le moving averages (medie mobili). Le medie mobili sono medie ponderate utilizzate per stimare la direzione corrente di una tendenza. L'utilizzo di un valore medio ponderato su un periodo di tempo aiuta a mitigare le fluttuazioni quotidiane e a fornire un'indicazione più chiara della tendenza generale. Nella piattaforma di trading, è possibile impostare una moving average impostando la durata del periodo (n).

gli investitori passivi mirano a ridurre al minimo il rischio per un lungo periodo di tempo.

Nel grafico sopra, potete vedere una moving average semplice per una moving average di dieci giorni (in verde) e una moving average di cinquanta giorni (in rosso). Rispetto ai movimenti quotidiani del titolo (che si può pensare come la media con una durata di un periodo unitario), si vede che, più lungo sarà il periodo di tempo impostato, più liscia sarà la linea di tendenza.

Indicatori di tendenza

Come richiama il nome, gli indicatori di tendenza tentano di mostrare a che punto inizia un nuovo trend. Un indicatore di tendenza popolare è la Moving Average Convergenza/Divergenza (MACD). L'indicatore è composto da una media mobile a breve e a lungo termine. Quando la media a breve termine è al di sopra della media a lungo termine, questo segnala un impulso positivo, mentre i periodi in cui la media a lungo termine supera il breve termine, segnala un impulso verso il basso.

Il MACD segnala un cambiamento nella direzione di tendenza e l'inizio di una nuova tendenza. Il MACD è misurato su una scala di uno a uno, dove il MACD più alto di zero segnala un acquisto e il MACD più basso di zero segnala una vendita.

Indicatori di volume

L'ultimo tipo di indicatore che troverete sono gli indicatori di volume. Oltre al grafico a barre di volume che viene visualizzato sullo strumento, questi indicatori possono aiutare a dare un senso di come il volume di negoziazione di azioni può determinare la forza di una tendenza dei prezzi.

Un esempio è il volume On Balance (OBV). Questo è il totale cumulativo del volume di acquisto e vendita. Una serie di picchi e depressioni indica una tendenza più forte, mentre un OBV piatto indica una mancanza di tendenza. Il Money Flow Index utilizza una stima del "prezzo tipico" (una media del prezzo alto, basso e vicino) insieme con i numeri di volume per stimare se un titolo viene acquistato o venduto in eccesso.

esempio di grafico indicatori volume

Quanto è affidabile l'analisi tecnica?

Coloro che iniziano con l'analisi tecnica, si renderanno presto conto che questi indicatori sono straordinariamente personalizzabili e aperti all'interpretazione. Come tale, è una buona idea sperimentare una serie di strategie e utilizzare gli indicatori in combinazione tra loro per produrre risultati significativi quando si fa trading. In DEGIRO, siamo aperti e trasparenti sui rischi derivanti dall'investimento.

Prima di iniziare a investire, ci sono una serie di fattori da considerare. Questo aiuta a pensare a quanto rischio si è disposti ad accollarsi e quali prodotti corrispondono alla vostra conoscenza. Inoltre, non è consigliabile investire con denaro che potrebbe essere necessario a breve termine o di investire in posizioni che potrebbero causare difficoltà finanziarie. Tutto inizia con il pensare a che tipo di investitore si vuole essere. È possibile leggere di più sui rischi connessi agli investimenti sulla nostra pagina dedicata ai rischi Informazioni sui Servizi di Investimento o la nostra pagina dedicata al rischio .

Le informazioni contenute in questo articolo non sono scritte a scopo di consulenza, né intendono raccomandare investimenti. L'investimento comporta rischi. Puoi perdere (una parte di) il tuo deposito. Ti consigliamo di investire solo in prodotti finanziari che corrispondono alla tua conoscenza ed esperienza.

backtotop

Nota: Investire comporta rischi. Puoi perdere una parte o tutto l'ammontare del tuo deposito. Ti consigliamo di investire solamente in prodotti finanziari che si adattano alle tue conoscenze ed esperienza.

Nota:
Investire comporta rischi. Puoi perdere una parte o tutto l'ammontare del tuo deposito. Ti consigliamo di investire solamente in prodotti finanziari che si adattano alle tue conoscenze ed esperienza.